Tourism Peschiera https://tourismpeschiera.com An Open-Air Museum Fri, 25 Sep 2020 16:21:41 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=5.5.1 https://tourismpeschiera.com/wp-content/uploads/2020/05/cropped-tourismpeschiera-32x32.png Tourism Peschiera https://tourismpeschiera.com 32 32 Vini del Lugana – Cantina vinicola Ottella https://tourismpeschiera.com/vini-del-lugana-cantina-vinicola-ottella/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=vini-del-lugana-cantina-vinicola-ottella Thu, 20 Aug 2020 13:30:04 +0000 https://tourismpeschiera.com/?p=1194 Vini del Lugana – Cantina vinicola Ottella Scopri Ottella propone diversi tipi di degustazioni, durante le quali l’ospite sarà accompagnato attraverso un percorso esperienziale, per poter apprezzare il territorio e il trebbiano di Lugana (Turbiana). Sarà così possibile scoprire come i nostri vini siano reale frutto di passione, lavoro e continua ricerca.

The post Vini del Lugana – Cantina vinicola Ottella appeared first on Tourism Peschiera.

]]>
Vini del Lugana – Cantina vinicola Ottella

Scopri

Ottella propone diversi tipi di degustazioni, durante le quali l’ospite sarà accompagnato attraverso un percorso esperienziale, per poter apprezzare il territorio e il trebbiano di Lugana (Turbiana).

Sarà così possibile scoprire come i nostri vini siano reale frutto di passione, lavoro e continua ricerca.


The post Vini del Lugana – Cantina vinicola Ottella appeared first on Tourism Peschiera.

]]>
Sea Life Aquarium Gardaland https://tourismpeschiera.com/biglietti-sea-life-aquarium-gardaland/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=biglietti-sea-life-aquarium-gardaland Thu, 20 Aug 2020 09:40:14 +0000 https://tourismpeschiera.com/?p=1169 Sea Life Aquarium Gardaland STORIA Sea Life Aquarium Gardaland è stato creato nel 2008, diventando così il primo acquario tematizzato in Italia. Questo incantevole spazio ospita più di 5.000 variegate specie marine, consentendo ai visitatori di osservare le bellezze del mare, sentendosi parte di questo ambiente. L’aspetto scenico, conferito dalla disposizione delle vasche, rende davvero […]

The post Sea Life Aquarium Gardaland appeared first on Tourism Peschiera.

]]>
Sea Life Aquarium Gardaland

STORIA

Sea Life Aquarium Gardaland è stato creato nel 2008, diventando così il primo acquario tematizzato in Italia.

Questo incantevole spazio ospita più di 5.000 variegate specie marine, consentendo ai visitatori di osservare le bellezze del mare, sentendosi parte di questo ambiente.

L’aspetto scenico, conferito dalla disposizione delle vasche, rende davvero speciale l’acquario più famoso del Lago di Garda.

CURIOSITÁ

Per poter osservare le specie marine al meglio, Sealife dispone di un tunnel trasparente in cui potrete ammirare queste creature davvero da vicino e sentirvi parte del loro ambiente.

VISITA

Cosa aspetti? Vieni ad esplorare le sorprese dell’oceano!

Potrai osservare stelle marine, squali, pesci pagliaccio e molti altri pesci che nuotano davanti ai tuoi occhi! Allo stesso tempo potrai sostenere associazioni per la protezione e la salvaguardia dei fondali marini.

Acquista il tuo biglietto scontato per assicurarti un’avventura unica!


The post Sea Life Aquarium Gardaland appeared first on Tourism Peschiera.

]]>
Caneva Aquapark https://tourismpeschiera.com/biglietti-caneva-aquapark/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=biglietti-caneva-aquapark Wed, 19 Aug 2020 07:43:27 +0000 https://tourismpeschiera.com/?p=1114 STORIA La struttura nasce più di 10 anni fa, grazie alla famiglia Amicabile, che tuttora si occupa della gestione del parco. Situato a pochi chilometri da Lazise, Caneva Aquapark è il parco acquatico che offre intrattenimento per tutta la famiglia. Un parco a tema con un’intera zona interamente dedicata ai bambini e molti ambienti suggestivi […]

The post Caneva Aquapark appeared first on Tourism Peschiera.

]]>
STORIA

La struttura nasce più di 10 anni fa, grazie alla famiglia Amicabile, che tuttora si occupa della gestione del parco.

Situato a pochi chilometri da Lazise, Caneva Aquapark è il parco acquatico che offre intrattenimento per tutta la famiglia.

Un parco a tema con un’intera zona interamente dedicata ai bambini e molti ambienti suggestivi che riproducono set cinematografici, tutto arrangiato a tema acquatico caraibico.

CURIOSITÀ

Venite a conoscere Frizzy, la gocciolina d’acqua sorridente, mascotte del parco acquatico, che vi attenderà all’entrata con un grande sorriso.

Lo sapevate che fino al 2009 il parco era conosciuto come Aquaparadise? Si ispira al famoso “Disney Typhoon Lagoon Water Park” in Florida.

Le Cabanas, ovvero le aree riservate agli amanti del riposo, sono la grande novità 2020: venite a godere della pace di un’esperienza caraibica.

VISITA

Dalle vertiginose discese alle rilassanti onde, dal Vulcano del film I Pirati dei Caraibi alle spiagge di Baywatch: sono tante e per tutti i gusti le attrazioni acquatiche di Caneva Acquapark.

È possibile visitare il Parco sia singolarmente che con uno speciale biglietto che vi consentirà di spostarvi liberamente fra il parco acquatico e l’adiacente parco divertimenti Movieland Park.

La vostra estate tra relax e divertimento vi aspetta. Acquistate il vostro biglietto scontato!

The post Caneva Aquapark appeared first on Tourism Peschiera.

]]>
Parco Termale del Garda https://tourismpeschiera.com/biglietti-parco-termale-del-garda/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=biglietti-parco-termale-del-garda Thu, 13 Aug 2020 09:22:01 +0000 https://tourismpeschiera.com/?p=1048 Villa Cedri STORIA Fu nel 1989 che casualmente venne scoperta la fonte acquifera, originata da due falde a 160 e 200 metri di profondità, che irrigano i 13 ettari di terreno del parco. Prima di scoprire queste fonti di acqua termale, il parco era già molto conosciuto nella regione per la sua varietà di piante, […]

The post Parco Termale del Garda appeared first on Tourism Peschiera.

]]>
Villa Cedri

STORIA

Fu nel 1989 che casualmente venne scoperta la fonte acquifera, originata da due falde a 160 e 200 metri di profondità, che irrigano i 13 ettari di terreno del parco.

Prima di scoprire queste fonti di acqua termale, il parco era già molto conosciuto nella regione per la sua varietà di piante, fiori e alberi (secolari).

CURIOSITÀ

Ciò che caratterizza questo parco è proprio la sua acqua oligominerale con un’elevata temperatura ed un basso livello di residuo fisso.

Grazie a queste proprietà, la vostra balneazione vi darà un senso di leggerezza. 

Inoltre, è stato scientificamente dimostrato che il suo pH di 7,8 fornisce effetti antinfiammatori e ringiovanenti.

VISITA

All’interno del parco troviamo la magnifica Villa dei Cedri attorniata dall’omonimo parco e i due laghi centrali.

Il Lago Principale di 5000 mq con temperatura attorno ai 34 gradi, vede al suo interno due vasche che superano i 38 gradi.

Il Lago Piccolo, invece, è caratterizzato da una temperatura più bassa, assieme alle antiche vasche di marmo, riempite di acqua fredda e ghiaccio.

Acquistate qui il vostro biglietto scontato!


The post Parco Termale del Garda appeared first on Tourism Peschiera.

]]>
Cavour Parco Acquatico https://tourismpeschiera.com/biglietti-cavour-parco-acquatico/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=biglietti-cavour-parco-acquatico Mon, 03 Aug 2020 15:41:07 +0000 https://tourismpeschiera.com/?p=1021 STORIA Tutto iniziò grazie al Signor Ferruccio Bighelli, che fin dall’infanzia porta il soprannome di Cavour, che acquistò un terreno nel piccolo paese di Valeggio sul Mincio, in una zona particolarmente bella e suggestiva, dove nel 1978 iniziò a dare forma al suo sogno: un parco acquatico ecologico. In questi 42 anni di attività molti […]

The post Cavour Parco Acquatico appeared first on Tourism Peschiera.

]]>
STORIA

Tutto iniziò grazie al Signor Ferruccio Bighelli, che fin dall’infanzia porta il soprannome di Cavour, che acquistò un terreno nel piccolo paese di Valeggio sul Mincio, in una zona particolarmente bella e suggestiva, dove nel 1978 iniziò a dare forma al suo sogno: un parco acquatico ecologico.

In questi 42 anni di attività molti sono stati i progetti portati a termine con successo e i sogni realizzati, arricchendo i 200.000 metri quadrati della proprietà con attrazioni, punti di servizio e tanto altro.

CURIOSITÀ

Il parco fu il primo che, agli inizi degli anni ’80, realizzò la prima piscina con fondo sabbioso esistente in Europa.

Un impegno ecologico è sempre stato alla base della filosofia del parco. Un esempio sono le docce a risparmio idrico con riscaldamento a pannelli solari.

Inoltre, molte delle attrazioni acquatiche sono state arricchite con Ozono, famoso per le proprietà antisettiche, antimicotiche e antivirali e la capacità di migliorare circolazione e ossigenazione dei tessuti.

VISITA

Una bianchissima spiaggetta punteggiata di palme, vasche per idromassaggio, piscine su più livelli, campi di beach volley e da calcetto, tavoli da ping-pong e reti elastiche. Questo è solo un assaggio di ciò che potete trovare al parco Cavour.

Il luogo perfetto in mezzo alla natura, dove non si è costretti a scegliere tra divertimento e relax. Potete avere entrambi.

Acquistate il vostro biglietto scontato!


The post Cavour Parco Acquatico appeared first on Tourism Peschiera.

]]>
San Martino e Solferino https://tourismpeschiera.com/biglietti-san-martino-e-solferino/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=biglietti-san-martino-e-solferino Wed, 29 Jul 2020 08:05:23 +0000 https://tourismpeschiera.com/?p=987 STORIA La torre di San Martino è un edificio storico che celebra solennemente l’intera epoca risorgimentale, dalla prima guerra d’indipendenza del 1848 alla presa di Roma del 1870. Più precisamente il monumento venne edificato a partire dal 1880 sul colle più alto di San Martino, in seguito alla battaglia verificatasi tra gli eserciti del regno […]

The post San Martino e Solferino appeared first on Tourism Peschiera.

]]>
STORIA

La torre di San Martino è un edificio storico che celebra solennemente l’intera epoca risorgimentale, dalla prima guerra d’indipendenza del 1848 alla presa di Roma del 1870.

Più precisamente il monumento venne edificato a partire dal 1880 sul colle più alto di San Martino, in seguito alla battaglia verificatasi tra gli eserciti del regno di Sardegna, francese e austro-ungarico.

Durante il combattimento l’altura venne persa e poi riconquistata più volte dall’Armata Sarda, che riuscì alla fine a prevalere sull’esercito austriaco pagando un prezzo elevato in termini di vite.

All’interno dell’ossario, situato nei pressi della torre, sono custodite le ossa dei caduti in battaglia.

CURIOSITÀ

Oltre ai rimandi storici che naturalmente la caratterizzano, la torre si può ammirare anche per la sua grandezza e per le bellezze artistiche che al suo interno impreziosiscono le pareti, senza dimenticare i reperti storici del Risorgimento.

Inoltre, tutto intorno al monumento, è presente un bellissimo parco attrezzato e all’esterno troviamo anche un ampio spazio verde ideale per un po’ di relax o anche per fare picnic.

Il tutto circondato dall’esterno dalle campagne e dai vigneti, immagini di sfondo naturale caratteristiche della nostra zona.

VISITA

Cosa aspettate a prenotare la vostra visita? Un luogo storico dove poter rivivere la battaglia, circondato da un bellissimo parco naturale e una vista mozzafiato a 400m di altezza che vi permetterà di osservare al meglio la sponda sud del lago di Garda.

Il biglietto inoltre comprende anche l’ingresso alla Rocca di Solferino, una torre immersa nel verde conosciuta anche come Spia d’Italia per via della sua posizione importante durante l’epoca Risorgimentale.




The post San Martino e Solferino appeared first on Tourism Peschiera.

]]>
Regno d’Italia https://tourismpeschiera.com/regno-ditalia-palazzina-storica/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=regno-ditalia-palazzina-storica Wed, 22 Jul 2020 13:05:57 +0000 https://tourismpeschiera.com/?p=866 La Palazzina Storica risale al periodo in cui Peschiera del Garda era una roccaforte austriaca. Costruita tra il 1852 e il 1854, la struttura dell’edificio è in stile neoclassico. La Sala Storica conserva ancora la scrivania del re con calamaio e pennino per la firma. Pregevoli anche gli affreschi che ricordano il momento storico tanto […]

The post Regno d’Italia appeared first on Tourism Peschiera.

]]>
La Palazzina Storica risale al periodo in cui Peschiera del Garda era una roccaforte austriaca. Costruita tra il 1852 e il 1854, la struttura dell’edificio è in stile neoclassico.

La Sala Storica conserva ancora la scrivania del re con calamaio e pennino per la firma.

Pregevoli anche gli affreschi che ricordano il momento storico tanto importante per il futuro stesso dell’Italia.

Nel complesso, l’edificio accoglie oggi oggetti e documenti riconducibili alla grande guerra.

Nel 1917 fu sede Convegno Interalleato in cui Vittorio Emanuele III decise per la resistenza sul Piave.

The post Regno d’Italia appeared first on Tourism Peschiera.

]]>
Serenissima Repubblica di Venezia https://tourismpeschiera.com/serenissima-repubblica-di-venezia/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=serenissima-repubblica-di-venezia Wed, 22 Jul 2020 12:36:11 +0000 https://tourismpeschiera.com/?p=862 L’itinerario ideale di visita parte dal parcheggio che si trova ad ovest della Fortezza, presso 1. Porta Brescia (1551): già da qui si osserva l’imponente fronte bastionato cinquecentesco, difeso dal fossato acqueo chiamato FossaReale, ramo destro del Mincio. Si attraversa il Ponte di Porta Brescia (1760-1770 progetto di Anton Maria Lorgna) e si entra nella […]

The post Serenissima Repubblica di Venezia appeared first on Tourism Peschiera.

]]>

L’itinerario ideale di visita parte dal parcheggio che si trova ad ovest della Fortezza, presso 1. Porta Brescia (1551): già da qui si osserva l’imponente fronte bastionato cinquecentesco, difeso dal fossato acqueo chiamato Fossa
Reale, ramo destro del Mincio.

Si attraversa il Ponte di Porta Brescia (1760-1770 progetto di Anton Maria Lorgna) e si entra nella fortezza.
Si procede lasciando sulla destra Porta Brescia e si giunge davanti al grandioso asburgico 2. Ospedale Militare d’Armata a prova di bomba costruito nel 1866.

Alla nostra sinistra si trova l’antica Piazza d’Armi oggi Piazza Ferdinando di Savoia, la Chiesa di San Martino-patrono di Peschiera del Garda e gli 3. Scavi con i resti romani dell’antica Arilica I-IV secolo D.C. Sul lato meridionale della piazza si eleva il 4. Complesso della Rocca, fortilizio tardo romano, fortificato dagli scaligeri (XIII-XIV secolo), ristrutturato in epoca veneta (XVI-XVII secolo) come arsenale, ed in epoca asburgica (1837 e 1861). Dal maestoso ingresso seicentesco si osserva, sul fondo del cortile, il portale dell’imponente Cavaliere della rocca (1575): nel sotterraneo del cavaliere sono visibili le vestigia del castello scaligero.

Si prosegue verso il fortificato Ponte dei Voltoni del 1556 sul Canale di Mezzo, ramo principale del Mincio: dalla sommità del ponte si aprono suggestive vedute sulla città fortificata e sul Mincio.

Nella parte della fortezza sulla riva sinistra si giunge alla piazza dei Quartieri militari asburgici, oggi Parco Catullo. Per primi si notano la 5. Palleria Austriaca e lo 6. Stabilimento d’Artiglieria di Porta Verona (1854-57) completamente restaurato e aperto al pubblico nel 2002, sede della Biblioteca civica e dell’archivio storico del comune: nel cortile all’interno il Laboratorio Pirotecnico, ora sala Radetzky.

Si esce all’esterno della Fortezza attraverso 7. Porta Verona del 1553 per osservare la bella facciata marmorea sulla quale campeggia il Leone di San Marco, distrutto dai napoleonici (si noti l’iscrizione sulla traberazione che dice: ‘DISCE HAEC MONEAT PRAECELSA LEONIS IMAGO NE STIMVLES VENETI CEV LEO IN HOSTE VIGENT‘ – ‘Che tu sappia! Questa eccelsa immagine del leone ti dissuada dal provocare i Veneti, giacchè essi contro il nemico hanno il vigore del leone’).

Attraverso il ponte sul ramo sinistro del Mincio, la veduta abbraccia l’intero fronte fortificato, con i 8a. Bastioni di San Marco del 1553 alla nostra sinistra e il 8b.  Bastione Querini del 1552 alla nostra destra.

Si rientra in città da Porta Verona e alla nostra destra vediamo l’imponente 9. Caserma Franciscus I del 1822, oggi sede della Scuola di Polizia.

Sul lato più occidentale del parco, si erge il 10. Palazzo del Comando di Piazzaforte del 1854 chiamato anche Palazzina Storica nel quale si tenne il Convegno del 1917. Sul lato opposto del parco, lungo il Canale di Mezzo, si affaccia il 11. Padiglione Grandi Ufficiali del 1856.

Oltrepassato il Canale di Mezzo, si arriva in 12. Piazzale Betteloni dove sorge un’altra imponente costruzione ex Caserma di Cavalleria oggi sede del Municipio. Si sale lungo l’alta scarpata sul 8c. Bastione Tognon del 1552.

Si prosegue lungo la cortina di collegamento superando sul cammino di ronda l’imponente Porta Brescia e si raggiunge la sommità del 8d. Bastione Feltrin del 1551, in cui è insediata la 14. Polveriera austriaca tutt’ora intatta. Si lasciano i bastioni discendendo in città: attraverso Via Roma (già Corso Brescia) e Via Dante (già Corso Piazza Erbe) si giunge in piazza San Marco con gli obelischi cinquecenteschi ed il seicentesco 13. Palazzo del Provveditore Veneto nel periodo austriaco detto Palazzo della Comunità.

Da qui si ritorna al parcheggio di Porta Brescia, dove, avendo a disposizione ancora un po’ di tempo, attraverso il cammino di ronda, oggi chiamato passeggiata ‘Montagni’ ( attenzione manca di protezione sul fiume Mincio) si può ammirare l ‘ imponente bastionata che dal Baluardo Feltrin costeggia la Fossa Reale fino al 8e. Bastione Cantarane del 1551. Si prosegue sino a raggiungere la riva destra del fiume Mincio dove inizia ufficialmente la pista ciclabile Peschiera/Mantova.

The post Serenissima Repubblica di Venezia appeared first on Tourism Peschiera.

]]>
Impero Asburgico https://tourismpeschiera.com/impero-asburgico/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=impero-asburgico Wed, 22 Jul 2020 10:40:59 +0000 https://tourismpeschiera.com/?p=847 L’itinerario ideale di visita parte dal parcheggio che si trova ad ovest della Fortezza, presso 1. Porta Brescia (1551): già da qui si osserva l’imponente fronte bastionato cinquecentesco, difeso dal fossato acqueo chiamato FossaReale, ramo destro del Mincio. Si attraversa il Ponte di Porta Brescia (1760-1770 progetto di Anton Maria Lorgna) e si entra nella […]

The post Impero Asburgico appeared first on Tourism Peschiera.

]]>
Mappa itinerario di visita

L’itinerario ideale di visita parte dal parcheggio che si trova ad ovest della Fortezza, presso 1. Porta Brescia (1551): già da qui si osserva l’imponente fronte bastionato cinquecentesco, difeso dal fossato acqueo chiamato Fossa
Reale, ramo destro del Mincio.

Si attraversa il Ponte di Porta Brescia (1760-1770 progetto di Anton Maria Lorgna) e si entra nella fortezza.

Si procede lasciando sulla destra Porta Brescia e si giunge davanti al grandioso asburgico 2. Ospedale Militare d’Armata a prova di bomba costruito nel 1866. Alla nostra sinistra si trova l’antica Piazza d’Armi oggi Piazza Ferdinando di Savoia, la Chiesa di San Martino-patrono di Peschiera del Garda e gli 3. Scavi con i resti romani dell’antica Arilica I-IV secolo D.C. Sul lato meridionale della piazza si eleva il 4. Complesso della Rocca, fortilizio tardo romano, fortificato dagli scaligeri (XIII-XIV secolo),  ristrutturato in epoca veneta (XVI-XVII secolo) come arsenale, ed in
epoca asburgica (1837 e 1861).

Dal maestoso ingresso seicentesco si osserva, sul fondo del cortile, il portale dell’imponente Cavaliere della rocca (1575): nel sotterraneo del cavaliere sono visibili le vestigia del castello scaligero.

Si prosegue verso il fortificato Ponte dei Voltoni del 1556 sul Canale di Mezzo, ramo principale del Mincio: dalla sommità del ponte si aprono suggestive vedute sulla città fortificata e sul Mincio. Nella parte della fortezza sulla riva sinistra si giunge alla piazza dei Quartieri militari asburgici, oggi Parco Catullo.

Per primi si notano la 5. Palleria Austriaca e lo 6. Stabilimento d’Artiglieria di Porta Verona (1854-57) completamente restaurato e aperto al pubblico nel 2002, sede della Biblioteca civica e dell’archivio storico del comune: nel cortile all’interno il Laboratorio Pirotecnico, ora sala Radetzky.

Si esce all’esterno della Fortezza attraverso 7. Porta Verona del 1553 per osservare la bella facciata marmorea sulla quale campeggia il Leone di San Marco, distrutto dai napoleonici (si noti l’iscrizione sulla traberazione che dice: ‘DISCE HAEC MONEAT PRAECELSA LEONIS IMAGO NE STIMVLES VENETI CEV LEO IN HOSTE VIGENT‘ – ‘Che tu sappia! Questa eccelsa
immagine del leone ti dissuada dal provocare i Veneti, giacchè essi contro il nemico hanno il vigore del leone’).

Attraverso il ponte sul ramo sinistro del Mincio, la veduta abbraccia l’intero fronte fortificato, con i 8a. Bastioni di San Marco del 1553 alla nostra sinistra e il 8b. Bastione Querini del 1552 alla nostra destra. Si rientra in città da Porta Verona e alla nostra destra vediamo l’imponente 9. Caserma Franciscus I del 1822, oggi sede della Scuola di Polizia.

Sul lato più Occidentale del parco, si erge il 10. Palazzo del Comando di Piazzaforte del 1854 chiamato anche Palazzina Storica nel quale si tenne il Convegno del 1917. Sul lato opposto del parco, lungo il Canale di Mezzo, si affaccia il 11. Padiglione Grandi Ufficiali del 1856.

Oltrepassato il Canale di Mezzo, si arriva in 12. Piazzale Betteloni dove sorge un’altra imponente costruzione ex Caserma di Cavalleria oggi sede del Municipio.

Si sale lungo l’alta scarpata sul 8c. Bastione Tognon del 1552.
Si prosegue lungo la cortina di collegamento superando sul cammino di ronda l’imponente Porta Brescia e si raggiunge la sommità del 8d. Bastione Feltrin del 1551, in cui è insediata la 14. Polveriera austriaca tutt’ora intatta.
Si lasciano i bastioni discendendo in città: attraverso Via Roma (già Corso Brescia) e Via Dante (già Corso Piazza Erbe) si giunge in piazza San Marco con gli obelischi cinquecenteschi ed il seicentesco 13. Palazzo del Provveditore Veneto nel periodo austriaco detto Palazzo della Comunità.

Da qui si ritorna al parcheggio di Porta Brescia, dove, avendo a disposizione ancora un po’ di tempo, attraverso il cammino di ronda, oggi chiamato passeggiata ‘Montagni’ (attenzione manca di protezione sul fiume Mincio) si
può ammirare l’ imponente bastionata che dal Baluardo Feltrin costeggia
la Fossa Reale fino al 8e. Bastione Cantarane del 1551.
Si prosegue sino a raggiungere la riva destra del fiume Mincio dove inizia ufficialmente la pista ciclabile Peschiera/Mantova.

The post Impero Asburgico appeared first on Tourism Peschiera.

]]>
Signoria Scaligera https://tourismpeschiera.com/signoria-scaligera/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=signoria-scaligera Wed, 22 Jul 2020 09:47:12 +0000 https://tourismpeschiera.com/?p=840 Arilica, nome della cittadina durante il dominio romano, dovette sicuramente già essere fortificata, come sembrano dimostrare le fondazioni di due torrioni romani presso il ponte sul Mincio; d’altronde Arilica era base della flotta militare lacustre romana, e un centro così strategico doveva forzatamente essere protetto da possibili incursioni esterne. Agli inizi del XIII secolo venne […]

The post Signoria Scaligera appeared first on Tourism Peschiera.

]]>
Arilica, nome della cittadina durante il dominio romano, dovette sicuramente già essere fortificata, come sembrano dimostrare le fondazioni di due torrioni romani presso il ponte sul Mincio; d’altronde Arilica era base della flotta militare lacustre romana, e un centro così strategico doveva forzatamente essere protetto da possibili incursioni esterne.

Agli inizi del XIII secolo venne nuovamente fortificata e quindi rafforzata durante il secolo successivo per opera degli Scaligeri e in special modo di Mastino II della Scala, a cui si deve la costruzione della Rocca e il completamento della cinta muraria: il borgo si trovò così protetto su cinque lati da mura turrite e dalla Rocca posta nell’angolo meridionale, oltre che dal fiume Mincio che circondava, come oggi, l’abitato.

The post Signoria Scaligera appeared first on Tourism Peschiera.

]]>